Ultimi post:

SUREBETS TRA FINZIONE E REALTA’ - parte 4


Ribenvenuti a tutti i nostri affezionati lettori e a chi di nuovi si aggiunge di giorno in giorno.
In questo post continuiamo il nostro excursus sul mondo delle surebets e tratteremo un argomento CHIAVE che in questo caso è IL TEMPO.
Come mail il tempo, o meglio il fattore tempo è così importante per chi opera nelle surebets direte?
Andiamo subito a vedere:

Le surebets come oramai avrete inteso si formano quando esiste una certa differenza di quota, su diversi bookmakers, sul medesimo evento sportivo.

Per calcolare rapidamente se la partita che vorremmo giocare presenti o meno una surebet bisogna dividere 100 per le varie quote dei bookmakers di tutti i possibili risultati ( 1 x 2 ), la somma dei quozienti così ottenuta DEVE ESSERE MINORE DI 100!!! Solo ed unicamente in questo caso si avrà una surebets.

Facciamo un esempio:

partita Roma vs Lazio

1 quotato a 2,25
X quotato a 3,4
2 quotato a 4,2

Ora vediamo se IN QUESTO MOMENTO la partita presenta una surebet giocabile:

100/2,25  = 44,45
100/3,4 = 29,4
100/4,2 = 25

TOTALE:  44,45 + 29,4 + 23,8 = 97,66

IN QUESTO CASO SI PRESENTA UNA SUREBETS IN QUANTO 97,66 < 100 ! LA % DI VITTORIA DI QUESTA SUREBETS E’ DEL 2,34% INDIPENDENTEMENTE DALL’ESITO DEL MATCH!

Questo è solo un esempio, quindi si possono effettivamente trovare surebets che diano una % certa di vittoria anche ben oltre il 7-8-10 %.

La cosa però che più conta in tutto questo campo è, come già preannunciato nel titolo, IL FATTORE TEMPO.

Il tempo non è solo importante ma è F.O.D.A.M.E.N.T.A.L.E per un approccio speculativo alle surebets.
Cerchiamo di capire il perché:

Abbiamo visto che per giocare in questo modo bisogna avere un pool di bookmakers affidabili ma soprattutto bookmakers online questo perché sarebbe improponibile fare surebets con i bookmakers fisici per tantissimi motivi che non stiamo ad elencarvi.
Siccome ogni bookmakers poi propone le sue quote per l’evento, noi dobbiamo stare ben attenti ad approfittare di quei bookmakers e di quelle quote che soddisfano il nostro requisito ossia che rientrino in una surebets.
Il problema è che molto spesso le quote tra bookmakers sono molto allineate tali da non prevedere una surebet secondo il calcolo fatto prima, difatti sarà difficile se prendete 3 bookmakers a caso e un evento a caso, che proprio in quell’istante su quei 3 bookmakers e per quell’evento si vada a creare una surebet. Questo non vuol dire che le occasioni non ci siano anzi!! Sono molto più frequenti di quanto vi immaginiate dato che ogni giorno si disputano in tutto il mondo migliaia di match sportivi MA bisogna essere veloci a piazzare le scommesse perché le occasioni da surebets non sono eterne!
Ci sono surebets che durano solo pochi secondi, altre minuti e altre decine di minuti se non ore e più saliamo con il tempo più diventano rare.
Questo fatto è facilmente spiegabile considerando che i bookmakers cercano di offrire ai propri clienti sempre quote migliori rispetto alla concorrenza proprio per attirarli e invogliarli a restare con loro e giocare perché sanno bene che un bookamker con quote migliori e servizi migliori è a portata di un click per ogni scommettitore online.
Però è anche vero che spesso gli allibratori sbagliano a inserire quote e si verificano così delle discrepanze enormi tra quote di diversi bookmakers ed è proprio in questo caso che si verificano le surebets più “ghiotte” ma anche più pericolose poiché gli allibratori provvedono nel giro di pochissimo tempo a riequilibrare le quote rispetto al mercato.
Inoltre le quote ovviamente non sono sempre fisse fino all’inizio del match ma variano in continuazione seguendo il trend di mercato e in funzione degli importi già scommessi dagli altri giocatori. Esse sono molto volatili soprattutto a ridosso dell’inizio del match quando si assiste alle battute finali prima che la partita cominci e c’è un grande movimento di denaro; anche le notizie dello stato della squadra, di un infortunio, del meteo, della formazione ( per fare un esempio di calcio ) possono far variare bruscamente le quote, con il rischio che la surebet che fino a un attimo prima eravamo pronti a giocare… ora non c’è più è scomparsa!!

Ecco perchè diciamo che il fattore tempo è predominante in questa attività, perché EFFETTIVAMENTE E’ INNEGABILMENTE COSI’!

Nel prossimo post andremo ad analizzare invece come risolvere questo “problema” ( tra virgolette ) di essere rapidi nel piazzare le proprie surebet e di come trovarle nella giungla delle offerte e dei match disponibili.
Ovviamente indicheremo sempre i problemi e le soluzioni relative agli inconvenienti che via via troveremo sulla nostra strada che ci porterà verso un secondo reddito derivato proprio dall’attuazione di questa affascinante pratica!

Vi raccomandiamo come sempre di iscrivervi alla nostra newsletter qui a lato e ai nostri feed poichè prossimamente ci saranno delle importantissime novità anche in altri campi che solo i nostri lettori potranno utilizzare e beneficiare!

Un saluto a tutti, chiudiamo qui e alla prossima.
Rimanete a guadagnare con noi!

INVESTinBEST Team


Se ti è piaciuto l' articolo... condividilo!
Iscriviti ai feedIscriviti via mailBuzz Itvota su OKNotizieAgregar a TechnoratiAgregar a Del.icio.usAgregar a DiggIt!Agregar a Yahoo! Agregar a facebookAgregar a twitter

SUREBETS TRA FINZIONE E REALTA’ - parte 3



Carissimi lettori di INVESTinBEST continuiamo oggi il nostro viaggio nelle fantastiche scommesse sicure.
Ci eravamo lasciati con il “problema” ( che poi problema non è) della scelta del pool di bookmakers adatti allo scopo. Date le centinaia di bookmakers presenti in rete è bene fare una scelta oculata preferendo le caratteristiche descritte nel post scorso.
Abbiamo anche detto che molti bookmakers sono irraggiungibili a causa dell’oscuramento aams ma anche questo è un problema relativo in quanto facilmente aggirabile, come mostreremo in una guida ad hoc.

Ora invece tocchiamo un altro tasto che è quello della “gestione del portafogli”.
Cosa vuol dire?
Sostanzialmente quando un investitore ( perché di fatto di questo si tratta, non si gioca d’azzardo ma si assume un atteggiamento speculativo ) gioca in surebets vuol dire che mette a disposizione una parte del suo capitale che chiamiamo CASSA.
Questa cassa può essere di dimensioni variabili, potrebbe essere una cassa da 10€, da 1000€ , da 20.000€ e così via…

Però c’è da considerare un fatto molto importante, che la cassa deve essere divisa per gli N bookmaker che costituiscono il nostro pool, quindi capite bene che se ipotizziamo una serie di 13-15 bookmaker, avere 100€ di cassa vorrebbe dire dividere su ogni bookmaker 7,7€ circa per giocare surebets che in % portano a un guadagno che va dal 1,5% al 10% circa ( quote superiori sono spesso sconvenienti ), il che è abbastanza infimo per puntare a un guadagno “serio”; senza contare poi che come molti già sapranno, nelle surebets già dopo le prime partite giocate si osserva una distribuzione disomogenea della cassa tra i nostri bookmakers, questo per il semplice fatto che su alcuni si vincerà di più e su altri si perderà di più ( ma nel complesso appunto si avrà un  certo guadagno % ).
Bisogna perciò calcolare e tenere sotto controllo i “frequenti” prelievi e depositi da fare tra un bookmakers e l’altro e le relative commissioni che ne derivano, che con una cassa da soli 100€ possono essere ( anzi lo sono ) superiori alle aspettative di profitto!!

Quindi se si affrontano le surebets e quindi le scommesse in ottica speculativa capite bene che bisogna mettere in conto una certa cassa che non può essere costituita da qualche centinaia di € bensì almeno da qualche migliaio. Ci sono persone che usano anche parecchie decine di migliaia di € per le loro surebets, qualcuno si spinge anche oltre arrivando al centinaio, tutto dipende dalla predisposizione e dalle possibilità di ognuno ovviamente.
Attenzione perché quasi mai viene usata totalmente la cassa per ogni surebets, ma si mettono in pratica vari accorgimenti che consentono di avere la massima resa con la minima spesa.
Si cerca pertanto di avere meno prelievi infrasettimanali possibili per evitare pagamenti e commissioni superflue, di suddividere la cassa e di mantenerla il più possibile omogenea tra i vari bookmakers e di giocare surebets equilibrate.
In questo modo si può arrivare ad avere un ritorno mensile in % che varia molto dalla frequenza delle giocate e dai periodo dell’anno ma possiamo stimare una media di circa il 10% al mese.

Quindi per avere un guadagno abbastanza sostanzioso avete capito che con 100€ si può fare poco nulla a causa dei vari problemi scritti sopra, mentre è sicuramente più adatta una cassa di (esempio ) 10.000€ che al 10% mensile renderebbe 1.000€ circa puliti al mese… UN BELLO STIPENDIO SI POTREBBE DIRE o un modo per arrotondare parecchio le nostre entrate.
Contate che il tempo che servirebbe dedicare giornalmente a questa “attività” è di circa un'ora e mezza al giorno per operare già in maniera semi-professionale, ma per quanto riguarda il discorso TEMPO dobbiamo dedicare più spazio a questo argomento e lo faremo appunto nel prossimo post!

Ci auguriamo che stiate trovando interessante questa degressione nel mondo delle surebets e vi stia entusiasmando poiché è un metodo di guadagno molto “FORTE” se possiamo definirlo con questo aggettivo.

Vi rimandiamo al prossimo appuntamento che continuerà la serie iniziata sulle surebets, vi raccomandiamo di continuare a seguirci per non perdervi le prossime spiegazioni e le ultime novità!
Iscrivetevi alla newsletter qui a lato e se volete potete seguirci anche su twitter!
Buon guadagno a tutti!

INVESTinBEST team


Se ti è piaciuto l' articolo... condividilo!
Iscriviti ai feedIscriviti via mailBuzz Itvota su OKNotizieAgregar a TechnoratiAgregar a Del.icio.usAgregar a DiggIt!Agregar a Yahoo! Agregar a facebookAgregar a twitter

SUREBETS TRA FINZIONE E REALTA’ - parte 2

Nell’ultimo post sulle surebets ci eravamo lasciati con qualche domanda circa la realtà vagheggiata che aleggia attorno a questa tecnica.
Cerchiamo ora di entrare più nel profondo della questione e di evidenziare pregi e difetti di questo metodo che negli ultimi anni ha raggiunto una grandissima popolarità.

Avrete capito che “in sé “ giocare surebets non è proprio difficile…. la teoria che sta alla base è elementare e chiunque oggi nel 2011 può accedere agli stumenti ( internet, bookmakers, quote ecc.. ) necessari per raggiungere lo scopo.

Quello che generalmente scoraggia il temerario giocatore ( almeno inizialmente  ) è il contorno e le fasi annesse alle surebets.
E con questo intendiamo i problemi e i vantaggi che derivano dal cercare di giocare surebets.

La tecnica prevede di fatto di avere un pool di bookmakers AFFIDABILI su cui aprire su ognuno un conto e versare una parte della cassa. E qui sorge il primo e spinoso problema, ossia quali Bookmakers scegliere? In rete potete vedere voi stessi con i vostri occhi che sono presenti centinaia se non migliaia di bookmakers che offrono quotazioni e possibilità di scommettere su qualsiasi tipo di sport!
Allora oggi affrontiamo un attimo la questione dei bookmakers.

Come appena detto esistono online moltissimi bookmakers, ne trovate molti anche offline oggigiorno, difatti in un periodo di crisi la sfera del gioco d’azzardo registra un’impennata di crescita e successo e sono sempre più frequenti in ogni dove, poker room, sale scommesse, minicasinò o sale gioco.
Anche moltissimi casinò online si sono attrezzati per offrire ai propri clienti una più variegata esperienza di gioco che comprenda anche le scommesse sportive.
Insomma c’è solo l’imbarazzo della scelta, …. Ma non è tutto oro quello che luccica.
Non si possono infatti aprire migliaia di conti gioco su migliaia di bookmakers sarebbe assolutamente da pazzi!
Serve innanzitutto fare una distinzione tra i bookmakers e scegliere quelli più adeguati che meglio si apprestano ad essere utilizzati per le surebets.
Un buon pool di bookmakers comuqnue va comunque da un minimo di 10 a 30 circa ma bisogna prestare molta attenzione poiché questi bookmakers devono avere delel caratteristiche ben precise:


-         DEVONO ESSERE BOOKMAKERS FAMOSI
-         DEVONO AVERE UNA CERTA ESPERIENZA E NUMERO DI CLIENTI
-         DEVONO ESSERE AFFIDABILI
-         DEVONO PRESENTARE PREFERIBILMENTE QUOTE SOPRA LA MEDIA
-         SE POSSIBILE DEVONO AVERE BONUS
-         DEVONO AVERE SISTEMI DI PRELIEVO E DEPOSITO IL PIU’ POSSIBILI ECONOMICI E VELOCI
-         DEVONO AVERE MASSIMALI ALTI
Queste sono le caratteristiche principali e basilari che un bookmakers “ideale “ dovrebbe avere. Ovviamente non tutti i bookmakers potranno riflettere questo modello ma più ci si avvicina meglio è.
Soprattutto bisogna avere l’accortezza di non incappare in bookmakers scam, ossia fasulli ( magari appena lanciati ) che non pagheranno le conseguenti vincite o bloccheranno i conti aperti, per questo è sempre meglio appoggiarsi a quelli navigati.

Bisogna anche prestare attenzione a un particolare che seppur secondario alla fine non lo è! E stiamo parlando del blocco AAMS e quindi l’oscuramento di bookmakers internazionali non approvati dalla società di vigilanza italiana sul gioco d’azzardo.
Infatti la maggior parte di quelli più famosi e apprezzati viene oscurata dall’ AAMS illegalmente, e per questo l’Italia riceverà una pesante sanzione dalla Comunità Europea.
Fortunatamente esistono diversi modi per aggirare il blocco AAMS che illustreremo nel prossimo articolo.

Insomma abbiamo capito che la scelta dei bookmakers è cruciale per un buon gioco di surebets, che devono avere determinate caratteristiche ma soprattutto essere seri, certificati e onesti.
Bisogna stabilire quindi un pool di questi che vanno da un minimo di 10 a un massimo di 30 circa. Bisogna stare attenti a quelli che presentano l’oscuramento AAMS ( spesso i migliori ) per i quali è necessario aggirare il blocco e ovviamente bisogna avere un conto gioco su ognuno.

Bene dopo questa premessa sui bookmakers stiamo iniziando ad affilare le armi per combattere la guerra delle scommesse sicure. I preparativi sono assolutamente necessari e nulla deve essere lasciato al caso, ma trattato con minuzia se non si vuole fare una fine ingloriosa.

Procederemo con il prossimo articolo con l’analisi di un altro aspetto/componente fondamentale per le nostre SUREBETS!!

A presto e restate sempre con gli occhi aperti perché da noi le occasioni non mancano MAI!

INVESTinBEST Team

P.S. invitiamo tutti ad iscriversi alla nostra newsletter qui a lato e di seguirci sul nostro profilo twitter!


Se ti è piaciuto l' articolo... condividilo!
Iscriviti ai feedIscriviti via mailBuzz Itvota su OKNotizieAgregar a TechnoratiAgregar a Del.icio.usAgregar a DiggIt!Agregar a Yahoo! Agregar a facebookAgregar a twitter

SUREBETS TRA FINZIONE E REALTA’ - parte 1



Cari lettori, oggi vorremmo riprendere in mano e rispolverare un argomento “vecchio” che è stato trattato parecchio tempo fa e apparso su INVESTinBEST ossia il metodo delle Surebets alias : scommesse sicure.

Dopo aver soffiato via i 5 centimetri di polvere dal nostro antico post su questo argomento crediamo sia il caso di approfondire la questione anche in seguito a ricerche e esperienze maturate nel frattempo.

Cerchiamo prima di tutto di distinguere il VERO dal FALSO di ciò che si può leggere o capire o interpretare dell’universo surebets.
Prima di tutto questo è un METODO ossia una tecnica che va applicata in modo meccanico lasciando fuori emozioni, speranze, fortuna e squadra del cuore; tutto questo non centra nulla con le surebets.
Si tratta sempre di scommesse certo ma parliamo di un modo diverso di azzardo in quanto è un azzardo calcolato, freddo, ma la cosa che differenzia davvero le scommesse per surebets dalle semplici scommesse a pronostico è….il fattore speculativo!

Esattamente così perché dovete sapere che coloro che fanno surebets ovviamente lo fanno con uno scopo o meglio L’UNICO scopo che è quello chiaramente di guadagnare ( altrimenti di cosa staremo parlando?! ).

E’ facile? E’ difficile? E’ possibile? E’ legale?  Mha…grandi misteri (!)
C’è chi dice zuppa e chi dice pan bagnato, chi non ha esperienza e chi si ritiene esperto, chi non le conosce e chi ha solo sentito dire… allora la domanda princeps è: Come muoversi ?

Sì perché surebets trattasi di movimento!
SUREBETS = MOVIMENTO
Pensateci un attimo: movimento di denaro, movimento di quote, movimento nel senso di azione!
Perché di certo le surebets non si giocano da sole!

Nel caso qualcuno non sapesse o non avesse capito ancora di cosa stiamo parlando lo invitiamo a leggere il nostro vecchio posto che può trovare QUI.

E’ necessario apprendere la dottrina prima di intraprendere qualsiasi azione, purtroppo però nel caso delle surebets è nata una certa nube intorno che non permette a tutti di distinguere le nozioni e le informazioni genuine da quelle che non lo sono!
Proprio per questo abbiamo deciso di iniziare a fare un po’ di chiarezza poiché affronteremo un percorso di lunga durata basato proprio sulle SUREBETS che ci vedrà impegnati anche in prima persona nelle prossime settimane, quindi vi consigliamo vivamente di non perdervi il prossimo articolo in cui andremo ancora più nel profondo di questo metodo tanto geniale quanto affascinante.

Stiamo preparando una bella sorpresa per tutti i lettori che ci seguiranno! Non fatevi scappare le occasioni perché difficilmente poi si ripresentano…

Alla prossima e buon guadagno a tutti!
INVESTinBEST team.


Se ti è piaciuto l' articolo... condividilo!
Iscriviti ai feedIscriviti via mailBuzz Itvota su OKNotizieAgregar a TechnoratiAgregar a Del.icio.usAgregar a DiggIt!Agregar a Yahoo! Agregar a facebookAgregar a twitter

DI NUOVO TRA NOI!


Ben ritrovati a tutti carissimi amici e fedeli affezionati ad INVEST in BEST!!

Dopo un lungo periodo di silenzio siamo tornati, acclamati a gran voce da tutti voi!
Grazie per tutte le mail che ci avete inviato, tutti i nuovi spunti che ci avete dato, le informazioni, i sistemi e i metodi da provare, i consigli e quant’altro, ma soprattutto grazie per il calore che ci avete dimostrato e per tutto il vostro sostegno, come sempre siete la nostra linfa vitale e il motivo per cui continuiamo a svolgere questa attività che seppur piena di soddisfazioni porta via moltissimo tempo, soldi, impegno e fatica!

Abbiamo fatto un lunghissimo lavoro in questo periodo che ci ha visti costretti a mollare un attimo la presa sul blog, senza mai però farlo passare in secondo piano. Abbiamo approfondito molte tematiche e scoperto nuovi mondi che non vediamo l’ora di presentarvi e di provarli con voi. Non ci siamo fermati nemmeno un attimo ma abbiamo lavorato duro giorno dopo giorno, per fare in modo di offrire sempre materiale di qualità intesa come una qualità superiore poiché oggigiorno sul web si trova di tutto e di più e ognuno può annegare nel mare di spazzatura che viene presentata e propinata come oro.
Noi ci vantiamo di essere uno strumento di informazione, una comunità, un gruppo genuino, vivo, sano, importante, come pochi se ne trovano oggi sul web.

Allora diamo il via a questa nuova ventata di vita. Siamo sicuri che l’attività riprenderà frenetica come ai tempi gloriosi e ne saremo tutti soddisfatti ma voi in primis, voi lettori che siete la nostra forza e la vita di questo BLOG INDIPENDENTE sul guadagno online ( e forse anche offline ) !

Oltretutto abbiamo anche pensato di dare più spazio e più importanza al blog per favorire le comunicazioni e le discussioni tra voi-noi e voi-voi J quindi vi raccomandiamo di iscrivervi perché ci saranno argomenti infuocati letteralmente da NON PERDERE!
Abbiamo anche un profilo tweetter per tenervi aggiornati ricordatevelo e tra qualche settimana creeremo probabilmente anche un profilo FaceBoook per restare il più possibile in contatto con tutti i nostri lettori e i nostri fans.

E’ ora di partire, il treno ha  fischiato e il prossimo post è già in cantiere… verrà rilasciato dopodomani  nel tardo pomeriggio quindi occhi al monitor signori perché sarà qualcosa di mooooolto succulento che sicuramente farà discutere e vi farà tornare l’acquolina in bocca GARANTITO.
State attenti a non perdervelo perché ricordatevi sempre la regola madre di ogni cosa: chi prima arriva meglio alloggia!!

Non vogliamo dire altro, chi ha orecchie per intendere intenda…
stay tuned guys and see you soon!

INVESTinBEST  Team
lovingold@gmail.com


Se ti è piaciuto l' articolo... condividilo!
Iscriviti ai feedIscriviti via mailBuzz Itvota su OKNotizieAgregar a TechnoratiAgregar a Del.icio.usAgregar a DiggIt!Agregar a Yahoo! Agregar a facebookAgregar a twitter
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

RISPARMIA E GUADAGNA CON SKEBBY!!

DISCLAIMER:
L'autore, l’amministratore e i collaboratori del sito INVEST in BEST si dichiarano completamente estranei e disinteressati a qualsiasi promozione di attività finanziaria implicita o esplicita in quanto per svolgere questo atto è necessario essere iscritti all'albo unico nazionale dei promotori finanziari come è prescritto dalla normativa vigente.
Tutto ciò che verrà scritto in questo sito sarà da intendersi come pura espressione e condivisione personale di idee, opinioni ed informazioni senza invitare nè obbligare nessuno a prendere parte a qualsivoglia programma, progetto e/o attività
e o acquisto di alcun prodotto e/o servizio.
Tutto ciò di cui si discuterà e scriverà sarà basato sull'esperienza personale e privata.
Si dichiarano oltretutto completamente estranei e fuor causa per eventuali perdite di denaro o altro bene avvenute per vie dirette o indirette.

Il contenuto di INVEST in BEST è protetto da copywriting
è vietata la copia totale o parziale
.