Ultimi post:

Sorridi...è tempo di crisi!!

Buongiorno, cari lettori. Oggi, tempo di crisi, cerchiamo di sdrammatizzare la situazione italiana con qualche barzelletta o freddura. Sperando che questo brutto periodo passi in fretta, cerchiamo di non perdere, oltre che ai soldi, anche il sorriso!! Speriamo che leggendo questo post possiate ritrovare un po di buonumore. Buona lettura!!


Avarizia:

Un giovane noto per la sua avarizia è stato ospite da un amico per oltre un mese, vivendo a sbafo. Arriva il giorno della partenza e l’amico lo accompagna alla stazione. Entrano in un bar per fare l’ultimo brindisi e, quando l’amico fa il gesto di pagare, l’avaro lo trattiene e dice: ah no, per un mese ho vissuto alle tue spalle… questa volta tiriamo a sorte.


Crisi:

Un uomo passeggia per le vie del centro città con la moglie. Si ferma davanti a una vetrina e le dice: “Guarda, amore mio, guarda qua, pantaloni 20 euro, camica 17 euro, giubbotto in pelle 55 euro… vedi? Non sono prezzi alti! E poi parlano di crisi. Ma quale crisi?”
“Tesoro”, gli fa lei, “questo non è un negozio di abbigliamento, è una lavanderia.


Indovinello:

Qual è il massimo dello spreco? Fotografare una zebra con una pellicola a colori.


Crisi dei mercati:


Un broker all'altro:- Con tutto quello che sta succedendo sui mercati finanziari, come fai a dormire la notte?- Io dormo come un lattante!- Come un lattante?- Si, piango tutta la notte e mi cago nelle mutande almeno due volte!


Crisi economica dei piccoli commercianti:

Un commerciante molto preoccupato per la crisi economica dei piccoli negozianti, racconta i suoi problemi ad un amico: - "Sai, ormai le cose vanno proprio male. Soldi non ne entrano più! Questa settimana poi... Hai presente quel mio negozio di elettrodomestici? Ebbene, lunedì e entrato un solo cliente, martedì addirittura nessuno, mercoledì è stato ancora peggio!" - "E come poteva andare peggio?" - Ribatte l' altro. - "Mercoledì è tornato il cliente del lunedì e mi ha riportato il televisore che aveva comprato!"

Economi o avari?

Un ragazzino di dodici anni va dal padre e gli chiede la differenza fra
essere economi ed avari.
Il padre gli risponde così :
" Vedi Gigi, se io quest' inverno mi rimetto per il sesto anno consecutivo
il cappotto con la fodera rattoppata all' interno, sono un economo, se
impedisco a tua madre di comprarsi un'altra pelliccia, sono un avaro".


Ufficio di collocamento:

Un uomo entra in un ufficio di collocamento e chiede, dopo aver fatto
presente di essere laureato in scienze economiche con 110 e lode ed aver
fatto ben tre stage di formazione, se hanno da offrirgli un lavoro adeguato
a lui.
L' impiegata gli risponde di sì : stipendio 3.500 euro mensili netti, auto
di servizio a disposizione, ufficio personale di 60 metri quadrati.
L'uomo la guarda allibito.
" Mi prende per i fondelli, signorina? " le chiede
" Il primo a prendere per i fondelli è stato lei" le risponde serafica la
ragazza " a venire qui, chiedere un lavoro e per di più adeguato a lei".


Che cos'è la politica?

Papà cos’ è la politica? Il padre ci pensa e poi dice: Guarda te lo spiego con unesempio: io che lavoro e porto a casa i soldi sono il capitalista, tua madre che li amministra è il governo, la donna delle pulizie è la classe operaia, tu che ormai hai qualche voce in capitolo sei il popolo, tua sorella che è appena nata è il futuro.Il bambino va a dormire, ma alle due di notte la sorella comincia a piangere; il bambino va a cercare qualcuno.Va dal padre ma non lo trova, va dalla madre la quale lo manda via perché ha sonno, va dalla donna delle pulizie e la trova a letto col padre e allora torna dalla sorella e le dice: Guarda ho propio capito cos’ è la politica: i capitalisti fottono la classe operaia, il governo dorme, il popolo non lo ascolta nessuno e il futuro stà nella *****.


Il padreterno:

Il Padreterno scende sulla terra per verificare cosa stà succedendo nel mondo a causa della crisi economica.Visita l'America e vede Obama immerso nella merda fino al collo. In Francia anche Sarcozy sprofondato nella merda fino alla gola e anche in Germania la cacca arriva sopra le spalle della Merkel.In Italia invece sorprendentemente il Padreterno nota che a Berlusconi la merda arriva solo fino alle ginocchia ma il primo ministro gesticola come un acrobata che cammina su una fune.Complimenti Berlusca ti immaginavo sommerso nella cacca fino alla testa invece solo fino alle ginocchia, ma perchè gesticoli in quel modo???.Perchè sono con i piedi sulle spalle di Temonti che non stà mai fermo.


Monti:

«Monti dopo avere salvato l’Italia muore per la stanchezza e si trova davanti al Padreterno per il giudizio finale. Dio comincia a leggere
ed elencare tutto quel che lui ha fatto nella vita annuendo con il capo per le cose egregie decise nei lunghi anni passati
sulla terra. A un certo punto si ferma, scuote il capo ed esclama: “E no, l’Ici al Vaticano no! All’inferno!”».
«Il loden che avanza».
«Mario Monti non chiede la ricevuta fiscale al barbiere. E che, adesso stiamo a guardare il capello?».
«Ma lo sai che Monti è così preciso che quando fa l’elemosina in chiesa chiede la ricevuta al chierichetto?» 
«MontiCitorio: inizio lezioni. Drin, drin tutti in aula».
«Il premier Monti rassicura gli italiani: “Non ci saranno conflitti di interessi: faremo direttamente gli interessi delle banche senza conflitto”».
«Dal bunga bunga al banca banca».
«Monti? L’uomo della Previdenza».

«Mario Monti non chiede la ricevuta fiscale al barbiere: la Lega cerca il pelo nel nuovo» 
«Mario Monti non chiede la ricevuta fiscale al barbiere… era di Siviglia».
«Monti ce lo invidia tutta l’Europa: è un Romano Prodi, però acceso».
«Full Monti».
«Nel nuovo governo ci sono tre donne: c’è Passera».
«Riparte il Parlamento padano, chi lo guiderà dovrà essere bianco e di Varese: Mario Monti».
«Nuova geografia politica: nel centro del Mediterraneo, Monti sale al Colle».
«Multato Monti, sorpreso a guidare una “Vespa” senza casco».
«Mario Monti da Bruno Vespa: “Gli italiani capiranno la manovra”. Già alla prima settimana…».
«Prima Tremonti, poi Monti, mi sa che la prossima volta conviene andare al mare».
«Basta con queste tasse ne abbiamo le tasche… vuote!».
«La Fiat disdice gli accordi. E mette l’Ici sulla prima Panda».
Il Vangelo secondo Monti: «Porgere l’altra chiappa».
«Lo spread sale a 552 e Piazza Affari scende del 3,78 per cento. Le nostre palle girano a 87 km orari».
«Da una lacrima sul viso ho capito che rimango in mutande per te…».
«Monti vuole arrivare alla primavera 2013. Un governo di un anno e mezzo come un Fanfani qualsiasi».
«Monti vede Casini, Alfano, Bersani. Poi li fa tornare nel tunnel» (sui social network).
«Silvio Berlusconi aveva promesso mari e Monti. Almeno una promessa l’ha mantenuta».
«L’Ici è una tassa etnica, la pagano solo in Padania!» (Alberto Torazzi, Lega Nord).
Dopo Tremonti, Monti: paghi tre (l’allusione è alle tre manovre finanziarie, ndr), prendi uno!».
«Se la manovra non passa? Da Monti a Tramonti» (in Transatlantico).
«Monti è talmente istituzionale che quando è nato si è congratulato con la madre».
Se sei arrivato a leggere fin qui e hai fatto almeno un sorriso allora abbiamo raggiunto il nostro obbiettivo!!! Ti ricordiamo di iscriverti ai nostri feed e alla mailing list. Se vuoi farci un favore metti anche "Mi piace" alla nostra pagina facebook e condividi i nostri post!! Grazie e a presto!!
Il team di INVESTinBEST






Se ti è piaciuto l' articolo... condividilo!
Iscriviti ai feedIscriviti via mailBuzz Itvota su OKNotizieAgregar a TechnoratiAgregar a Del.icio.usAgregar a DiggIt!Agregar a Yahoo! Agregar a facebookAgregar a twitter

RECENSIONE Mysurvey


Oggi vi vogliamo segnalare un altro servizio di sondaggi retribuiti, Mysurvey. Noi l'abbiamo provato e ci ha lasciato una buona impressione. Ci aiuteremo, per descrivere questo servizio, con le FAQ che spiegano bene il suo funzionamento e i meccanismi che ci stanno dietro.


Lightspeed è una società che svolge ricerche di mercato. È dal 1946, data del nostro primissimo panel, che offriamo alle aziende le opinioni dei consumatori. Svolgiamo indagini per telefoniche, a mezzo posta e su Internet con il nostro panel on-line MySurvey. Le opinioni dei membri del nostro panel sono molto importanti in quanto incidono sui prodotti e sui servizi del futuro. Carte di credito con cash back, seggiolini di sicurezza per l'infanzia e nuovi prodotti alimentari sono alcuni degli esempi delle innovazioni prodotte dalle ricerche di mercato condotte attraverso il nostro panel.

Lightspeed è attivo in 70 paesi, ed è il maggior fornitore al mondo di ricerche ed analisi personalizzate. Per ottenere ulteriori informazioni sulla nostra società, visiti la pagina Chi siamo sul sito web MySurvey. Per saperne di più sui vantaggi legati all'iscrizione, visiti la pagina Premi MySurvey.

Aziende, governi, enti pubblici ed organizzazioni analoghe hanno interesse a conoscere punti di vista e le opinioni di coloro che utilizzano i loro prodotti e servizi. Maggiori le informazioni ottenute sulle opinioni di clienti e potenziali clienti, cittadini e consumatori, più facilmente sono in grado di migliorare ed adattare la propria offerta. MySurvey fornisce loro la possibilità di farlo, e a lei l'opportunità di influenzare ciò che accade nel mondo.


La nostra clientela si compone di rinomate medie e grandi imprese. Così come per le informazioni personali dei nostri iscritti, anche i nomi dei nostri clienti sono ritenuti riservati. Conoscere l'identità del cliente potrebbe inoltre influenzare le risposte del partecipante al sondaggio. 

Le società utilizzano periodicamente ricerche di mercato per prendere decisioni in materia di sviluppo e marketing dei prodotti. Partecipando alle nostre indagini, apporterà il suo contributo allo sviluppo di nuovi prodotti, nonché ad influenzare i prodotti e i servizi offerti e le campagne pubblicitarie promosse TV o sulla carta stampata. 

L'iscrizione è sempre gratuita e volontaria. TNS premia il tempo dedicato e l’opinione offerta con dei punti riscattabili su MySurvey.eu. Visiti la nostra pagina Premi per ottenere ulteriori informazioni su come incentiviamo i nostri iscritti.

No. Non vendiamo o cediamo a le informazioni per contattare i nostri iscritti e non svolgiamo attività pubblicitaria sul nostro sito web. Non cercheremo mai di vendere un prodotto o un servizio e le società che fruiscono dei nostri servizi non hanno accesso ai suoi dati personali. Per ulteriori informazioni sulla nostra politica in materia di riservatezza, visiti la pagina Informativa sulla Privacy MySurvey.

Ora che abbiamo visto il funzionamento di Mysurvey, per chi è interessato ad utilizzare questo servizio, vedremo insieme come procedere alla registrazione e come muovere i primi passi.

Per registrarsi basta cliccare sul banner qui sotto:





Compilate il form e tutte le pagine che richiedono le vostre informazioni. Al termine arriverà una mail all'indirizzo che avete fornito con un link da cliccare per il completamento della registrazione.
Fatto questo siete ufficialmente membri di mysurvey e potete già cominciare a guadagnare punti rispondendo ai sondaggi. Per quanto riguarda la retribuzione in generale le soglie premio sono le seguenti, ma potete verificarle meglio nella sezione "i miei premi" direttamente sul sito.

Guadagno diretto
ogni sondaggio completato sarà ricompensato con l'accredito di punti

Pagamenti

Raggiunta la soglia-premio, puoi richiedere buoni spesa universali:
1100 punti € 10
2100 punti € 20
5300 punti € 50
Oppure decidere di riscattare meravigliosi regali o devolvere i tuoi guadagni a favore di organizzazioni caritatevoli.
Inoltre, tutti gli iscritti parteciperanno all'estrazione di un premio in denaro di 2.500 euro!


Bene per ora è tutto, se avete problemi o aggiornamenti contattateci pure o lasciate un commento qui sotto.. Continuate a seguirci che abbiamo già pronti molti altri post molto interessanti. Come sempre rinnoviamo l'invito a iscrivervi alla nostra newsletter e ai nostri feed e magari a mettere un bel "mi piace" su facebook dal menu qui a fianco.

Un abbraccio
Il team di INVESTinBEST.



Se ti è piaciuto l' articolo... condividilo!
Iscriviti ai feedIscriviti via mailBuzz Itvota su OKNotizieAgregar a TechnoratiAgregar a Del.icio.usAgregar a DiggIt!Agregar a Yahoo! Agregar a facebookAgregar a twitter

TASSA DI QUA' E TASSA DI LA'!


Carissimi amici e lettori di INVESTinBEST con oggi inauguriamo una mini-raccolta udite udite bene: DI TASSE!!
Certo perchè voi lo sapete che genere di tasse andate magari ogni giorno pagando?
Provate a leggere l'assurdità di queste tasse.
LE CHIAMEREMO LE TASSE ITALIANE PIU' SCONOSCIUTE AGLI ITALIANI!
Buona lettura:

1. La tassa sui gradini. Un tempo si pagava assieme ai ballatoi dei palazzi. E' tornata di moda vista l'esigenza dei comuni di finanziare il servizio di pulizia delle strade; a doverla pagare tutti i proprietari di case che hanno i gradini d'ingresso sulla pubblica via.     

2. La tassa sull'ombra. Se con la sporgenza della tenda di un locale, il proprietario "invade" il suolo pubblico deve pagare l'imposta per occupazione di suolo pubblico.


3. La tassa sui ballatoi. Riesumata dal Comune di Agrigento nel 2008, va pagata dai condominii che abbiano ballatoi prospicenti sulla pubblica strada.


4. L’imposta sulle immagini. Sconosciuta negli altri paesi evoluti, l'imposta di pubblicità riguarda tutti i mezzi pubblicitari affissi per la pubblica via. L’imposta si applica sulla pubblicità esterna ed a quella diretta, vale a dire ogni forma di pubblicità diversa da quella editoriale, radiofonica e televisiva.


5. La tassa sulle paludi. Nasce nel 1904 da un regio decreto che prevedeva il pagamento di un contributo per la bonifica delle paludi che diventavano terre coltivabili. Quando però negli anni 60 gran parte delle terre furono abbandonate e sulle ex paludi furono costruite città, i proprietari che andavano ad abitare le case cominciarono a ricevere cartelle esattoriali con una strana tassa: il contributo di bonifica, che pagano molti milioni di italiani. Sono sorte da allora molte liti giudiziarie, e due sentenze della Corte di Cassazione (n. 8957/96 e 8960/96) hanno stabilito che la tassa è dovuta soltanto nel caso in cui le opere di bonifica abbiano determinato un effettivo incremento di valore dell'immobile, con un beneficio diretto e specifico, che, in caso di contestazione, deve essere provato dal Consorzio di bonifica. Intanto si continua a pagare.
6. Tassa sulla raccolta dei funghi. Anche sui permessi di raccolta di funghi scatta la famigerata imposta di bollo. 


7. Imposta su caccia e pesca. Prevede il pagamento di una tassa di Concessione Governativa non solo la licenza di porto di pistola per difesa personale ma anche il porto di fucile uso caccia e la licenza di pesca. Ad oggi, l'importo è pari, rispettivamente, ad Euro 115 e 173,16. Per il rilascio della licenza di caccia, inoltre, va corrisposta anche una tassa regionale, che varia da regione a regione. 


8. Imposta sui cani. Alcuni Enti locali hanno o sono in procinto di istituire nuovamente la tassa sul possesso dei cani introdotta dal Regio decreto n. 1393 del 1918 reso poi obbligatorio definitivamente nel 1931. La tassa consiste nel pagamento di un corrispettivo annuale per il possesso di ogni singolo cane custodito. Gli importi? Variano dai 20 euro ai 50 euro per ogni cane di proprietà a seconda della taglia. 


9. La tassa di passaggio. Il Comune di Milano ed altri hanno introdotto un ecopass a pagamento avente come fine principale la riduzione dell’inquinamento atmosferico. 


10. La tassa sulle suppliche. Sono soggetti ad imposta le istanze, petizioni, ricorsi, e relative memorie diretti agli uffici dell’amministrazione dello Stato tendenti ad ottenere l’emanazione di un provvedimento. 


11. L'imposta sui forestieri. è stata reintrodotta di recente una tassa di soggiorno, differenziata per classificazione alberghiera. Ed ora anche il federalismo fiscale sembra non poterne fare a meno. 


12. Tassa sul bestiame. Il reddito agrario per l'azienda agricola che produce almeno un quarto delle unità foraggiere destinate ad alimentare gli animali allevati è possibile la determinazione di un reddito forfetizzato, se il terreno risulta insufficiente, utilizzando determinati coefficienti approvati del ministero dell'economia e delle finanze, di concerto con quello delle politiche agricole, che individua le specie di animali rientranti nel sistema forfetario di determinazione del reddito. 


13. La gabella sugli sposi (ius primae gabellae). Introdotta da alcuni enti locali consiste nel pagamento di un corrispettivo a prezzo unico per poter celebrare il matrimonio in Comune. A Roma, ad esempio, costa € 200 sposarsi in Campidoglio nel week-end ed € 150 nei giorni feriali per tutti coloro che non risiedono nella Capitale. Era, addirittura stata prevista una delibera con la quale si prevedeva il pagamento anche per i residenti per il corrispettivo di € 100 (proposta poi ritirata). Da stime fatte, il gettito non è niente male: il Comune di Sorrento ad esempio incassa qualcosa come 6 milioni di euro all’anno. 


14. L'imposta sull'uscita di casa. E' la tassa sui passi carrai che ricorda le imposte medievali ma nasce nel 1997: in legge finanziaria il Governo diminuì i fondi all’Anas consentendogli però al contempo di "rifarsi" sui cittadini. La medesima normativa prevedeva che il secondo anno la tassa potesse essere incrementata del 150% lasciando poi libero arbitrio negli anni successivi. Ed è così che si è giunti addirittura a casi di aumenti dell’8000%. All'Anas si sono aggiunti i comuni e le province, per le rispettive strade. Al fine della paleo-imposta sono considerati passi carrabili i manufatti costituiti da listoni di pietra od altro materiale o da appositi intervalli lasciati nei marciapiedi o, comunque, da una modifica del piano stradale intesa a facilitare l'accesso dei veicoli alla proprietà privata (art.44, e. 4, D.Lgs. n. 507/1993). Per le strade private aperte al pubblico transito l'autorizzazione è concessa dal Comune. La superficie tassabile dei passi carrai si determina moltiplicando la larghezza del passo, misurata sulla fronte dell'edificio o del terreno al quale si dà accesso, per la profondità di un metro lineare "convenzionale". La tassa relativa ai passi carrai può essere definitivamente assolta mediante il versamento, in qualsiasi momento, di una somma pari a venti annualità del tributo. 



15. La tassa sulle cabine telefoniche. E' il canone comunale dovuto sulle cabine telefoniche e sulle cabine elettriche dai relativi gestori.


Se vuoi aiutarci a condividere questo post e queste informazioni clicca sul link di Facebook "mi piace" oppure votaci usando i social qui sotto!
Non dimenticatevi di iscrivervi alla nostra newsletter!!
Presto ne leggerete delle nuove!

INVESTinBEST Team

Se ti è piaciuto l' articolo... condividilo!
Iscriviti ai feedIscriviti via mailBuzz Itvota su OKNotizieAgregar a TechnoratiAgregar a Del.icio.usAgregar a DiggIt!Agregar a Yahoo! Agregar a facebookAgregar a twitter

LO SCHEMA DI PONZI EUROPEO E ITALIANO



Cari lettori oggi con questo articolo vorremmo portare a conoscenza di tutti dei fatti REALI e deocumentati di un vergognoso meccanismo in atto In Europa ma soprattutto in Italia che specula sull'inspeculabile e il bello è che chi è a conoscenza di questa cosa non solo se ne lava le mani ma la incentiva! Vi chiedete come mai siamo il fanlaino di coda di Tutto il continente?...
Bene leggete ma mi raccomando... non meravigliatevi più di tanto, infondo si sapeva ( dirà qualcuno ).


Direttamente dagli amici di Rischio Calcolato ecco che INVESTinBEST vi presenta: Lo schema di Ponzi Europeo e Italiano!


BUONA LETTURA E BUONE RIFLESSIONI SOPRATTUTTO!

Questa è una di quelle faccende che quando le capisci, pensi tra te e te: Non è possibile che sia così, non può essere vero. E invece si è proprio vero!
Oggi andiamo in profondità nel mega schema Ponzi inventato da Mario Draghi (qualcuno direbbe eseguito da Mario Draghi..) per far tirare a campare ancora qualche mese la scassata baracca bancaria europea. (indovinate chi paga? scommetto che il sospetto vi viene ancora prima di leggere le conclusioni di questo articolo.).
Cominciamo dall’inizio:
A metà Dicembre, Mario Draghi annunciava che la BCE avrebbe effetuato un operazione di finanziamento straordinario in favore delle banche europee (leggete  questo post per una trattazione dettagliata), in pratica la BCE, attraverso diverse aste si è messa a  finanziare qualsiasi banca europea che si presenti ai suoi sportelli depositando a garanzia un “collaterale” ovvero crediti di bassa qualità allì1% di tasso per un periodo di 36 mesi.
Fino qui tutto bene? Andiamo avanti.
Come noto la prima asta si è svolta lo scorso 21 Dicembre 2011 e sono stati assegnati la bellezza di 486 miliardi di euro in nuovi finanziamenti, va detto che in realtà il nuovo debito creato ammonta a “solo” 211 miliardi in quanto contemporaneamente le banche hanno chiuso altri tipi di finanziamenti meno convenienti che intrattenevano con la BCE.
Facciamo ancora un passettino.
Il finanziamento straordinario della BCE, non si caratterizza solo per un tasso irrisorio, c’è anche la questione dei crediti di bassa qualità accettati come collaterale. Vedete, certi termini non vengono mai usati a caso, quando Draghi 20 giorni fa, parlava di abbassare il livello della qualità del credito accettato dalla BCE per concedere finanziamenti alle banche si riferiva ad una cosa ben precisa e specifica. E qui viene il bello (si fa per dire).
Prima di svelare l’arcano occorre fare un passo indietro.
Vi ricordate questo codicillo pro banche iscritto nella finanziaria del prof. Mario Monti:
Dal Decreto Legge del 6 Dicembre 2011 n. 201 prevede infatti all’articolo 8 comma primo:
Art. 8 – Misure per la stabilità del sistema creditizio
1. Ai sensi della Comunicazione della Commissione europea C(2011)8744 concernente l’applicazione delle norme in materia di aiuti di Stato alle misure di sostegno alle banche nel contesto della crisi finanziaria, il Ministro dell’economia e delle finanze, fino al 30 giugno 2012, è autorizzato a concedere la garanzia dello Stato sulle passività delle banche italiane, con scadenza da tre mesi fino a cinque anni o, a partire dal 1 gennaio 2012, a sette anni per le obbligazioni bancarie garantite di cui all’art. 7-bis della legge 30 aprile 1999, n. 130, e di emissione successiva alla data di entrata in vigore del presente decreto. Con decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze, si procede all’eventuale proroga del predetto termine in conformità alla normativa europea in materia. (FONTE)
Attenzione alle date, la norma entra in vigore dal 6 Dicembre 2011, una settimana prima che la BCE a “sorpresa” annunci l’LTRO (il finanziamento al’1% per 36 mesi).
Ok ci siamo? Andiamo avanti!
Da qui in poi ci aiuta un ottimo articolo apparso sul sito del sole 24 ore di Morya Longo datato 21 Dicembre:
Quando oggi la Banca centrale europea aprirà i rubinetti della liquidità, gli istituti di credito italiani potranno giocare jolly nuovi di zecca per «prelevare» denaro a Francoforte: le obbligazioni bancarie garantite dallo Stato previste dalla manovra del Governo Monti. Tutte le banche italiane sono già pronte a calare questo jolly, nella speranza di superare la pesante crisi di liquidità che le sta soffocando da mesi: già oggi, secondo le indiscrezioni raccolte dal «Sole 24 Ore», gli istituti italiani hanno a disposizione qualcosa come 50 miliardi di euro di questi nuovi titoli.
Li hanno già creati. Li hanno pronti all’uso. E li utilizzeranno già oggi per andare dalla Bce: questo significa che gli istituti italiani (dai big come Intesa e UniCredit, ai medi come Veneto Banca, Credito Valtellinese, Iccrea, Popolare di Vicenza e Popolare dell’Emilia) hanno la possibilità di prelevare da Francoforte 50 miliardi in più. E, in futuro, potranno arrivare a 228 miliardi di euro. Ecco la nuova ‘medicina’, artificiale, contro il credit crunch. ….
(……)
Effetti collaterali
Ma gli istituti potrebbero usare i soldi, prelevati dalla Bce anche grazie ai nuovi titoli, per farne altri usi. Non solo per rimborsare i propri titoli in scadenza, ma anche ‐ testimonia un banchiere ‐ «per ricomprare parte del proprio debito sul mercato a prezzi bassi». Ma le banche potrebbero anche fare altro (caldeggiate dalle stesse Autorità): utilizzare i finanziamenti della Bce (all’1%) per comprare BTp (che rendono il 6,5%). Questo avrebbe il merito di abbassare anche i rendimenti dei BTp e di dare un sollievo allo Stato. Ma avrebbe anche l’effetto collaterale di creare un corto circuito spaventoso: lo Stato mette la garanzia sui bond bancari, le banche li usano per finanziarsi in Bce e con i soldi comprano titoli dello stesso Stato. Non serve un genio per vedere, dietro questa «manna», una potenziale bomba.
Per una volta devo dare merito ad un media mainstream, dunque applausi a Morya Longo, ha centrato il punto.
Ma come andata in realtà?
da ASCA via Yahoo Finance:
(ASCA) – Roma, 21 dic – Sono 14 le banche italiane che hanno emesso bond con la garanzia dello Stato per un totale di 40,44 miliardi di euro e che da oggi sono in negoziazione. Nel dettaglio Intesa Sanpaolo (Dusseldorf: 575913.DU - notizie) ha emeso bond per 12 miliardi, Mps (BSE: MPSLTD.BO - notizie) 10 miliardi di euro, Unicredit (MDD: UCG.MDD - notizie) 7,5 miliardi, Banco Popolare (Francoforte: A0MWJR - notizie) 3 miliardi, Popolare Vicenza 1,5 miliardi, Carige per 1,3 miliardi, Dexia Crediop 1,05 miliardi, Popolare Sondrio 1 miliardo, Credem 800 milioni, Popolare Emilia Romagna 750 milioni, Iccrea banca Impresa 650, Credito Valtellinese 500 milioni, Iccrea Banca 290 milioni, Banca (Santiago: BANCA.SN - notizie) Etruria (Milano: PEL.MI - notizie) 100 milioni.
E ora l’ultimo tassello dello schema Ponzi (quello che non appare sul S24O): Siete pronti?
Sapete che cosa sono questi fantomatici bond emessi (anzi creati come dice la Longo) con garanzia dello stato? Bene, signore e signori sono dei giroconti! Vi siete chiesti come le banche siano riuscite a piazzare nel volgere di pochi giorni 40,44 miliardi di euro di cartaccia che non vuole più nessuno?
Semplice, questi benedetti bond garantiti dallo stato, se li sono sottoscritti sa soli!!!!!!!!!
Tanto per capirci le banche, hanno emesso bond a varie scadenze, e poi se li sono interamente sottoscritti da soli, dopodiche ci hanno fatto mettere il bollino blu della garanzia statale (costa circa un 1%) infine hanno presentato il tutto alla BCE come collaterale per ottenere nuovi finanziamenti.
Ole, Mr Ponzi! sei un bambino di fronte a questi geni!
Meritoriamente Zerohedge (link)  ieri a coperto questa storia (i russi non russano) e ci ha regalato la schermata di bloomberg che descrive un paio di questi Ponzi-Bond:
Intesa SanPaolo 3 month Bill
20120103 PT1 0 Lo Schema Ponzi Europeo (Italia In Testa)
UniCredit 3 month Bill
20120103 PT2 0 Lo Schema Ponzi Europeo (Italia In Testa)20120103 PT4 0 Lo Schema Ponzi Europeo (Italia In Testa)
Fantastico vero! E ora prepariamoci, perchè non finisce qui, a metà Gennaio 2012 la BCE farà una nuova asta per assegnare ancora un pochino di droga…oooops volevo dire, di debito all’1% alle banche che si presenteranno con nuovi Ponzi Bond da scontare alla cassa.
Siamo seduti su una Santa Barbara di debito e di moneta sempre più inflazionata.
parapà Ponzi Ponzi* pà!!
* (da Wikipedia) Charles Ponz (Lugo, 3 marzo 1882 – Rio de Janeiro, 18 gennaio 1949) è stato un truffatore italiano. Immigrò negli Stati Uniti, dove divenne uno dei più grandi truffatori della storia americana.
Tra i molti nomi che adottò per mettere in atto le sue operazioni ci sono Charles Ponei, Charles P. Bianchi, Carl e Carlo. Il suo nome è legato all’espressione “schema di Ponzi” per indicare il meccanismo di truffa che adottò e che ancora oggi è in uso in numerose versioni moderne che fanno uso della posta elettronica…. (la catena di Sant’Antonio)

p.s. e se fallisce una di queste banche, indovinate a chi verranno a chiedere il conto della garanzia?

P.S. Aiutateci a diffondere queste cose, invitate gli amici a leggerci, cliccate sul link "mi piace" o condividete con tutte le persone che conoscete questa vergogna di cui purtroppo ognuno di noi è vittima!

Un caro saluto rimanete sintonizzati con noi vi terremo aggiornati sulla situazione con altri articoli di assoluto interesse!

INVESTinBEST Team


Se ti è piaciuto l' articolo... condividilo!
Iscriviti ai feedIscriviti via mailBuzz Itvota su OKNotizieAgregar a TechnoratiAgregar a Del.icio.usAgregar a DiggIt!Agregar a Yahoo! Agregar a facebookAgregar a twitter

NUOVA GRAFICA INVESTinBEST!



Carissimi lettori un saluto a tutti voi!

Come avrete notato in questi ultimi giorni noi di INVESTinBEST ci siamo impeganti a dare un bel rinnovamento alla grafica e alle funzionalità di questo fantastico blog e portale.

Ora sembra molto più fresco, piacevole e più giovane di prima.
Il lavoro è stato lungo e non è ancora terminato al 100% ma siamo molto vicini.
Abbiamo aggiunto tante cose ed eliminate altre che oramai erano obsolete e contribuivano solo ad appesantire il vecchio blog.

Questo script è molto più leggibile, chiaro immediato e veloce.
Come potete vedere si ha anche accesso diretto alla condivisione sui principali social networks e affini.
Ci auguriamo vivamente che la nuova interfaccia sia di vostro gradimento in quanto è servito tanto lavoro per riarrangiare questo progetto. Se avete qualche idea, consiglio o suggerimento oppure vi piacerebbe avere qualche feature proponetecelo, scriveteci per mail e prenderemo di certo in considerazione i vostri consigli e il vostro parere perchè come vi abbiamo sempre detto INVESTinBEST è una porta sul mondo del guadagno online e non aperta a tutti, una comunità di persone che giorno dopo giorno cresce insieme! 

Diverremo sempre di più un punto di riferimento nel panorama nazionale, un posto dove tutti troveranno qualcosa di speciale che li aiuti a "fare cassa" come si suol dire, in ogni ambito e in ogni universo del guadagno che sia vada dal trading nel forex al trading sportivo, alle surebets ai casinò, ai trucchi per internet a programmi, matrici , networking, sconti e premi e poi ancora SEO, sondaggi, software, progetti ambiziosi e chi più ne ha più ne metta!

Una cosa molto importante è che ora potrete cercare i post che sono tutti divisi in etichette qui nel menù a destra in modo che non vi perdiate nelle decine di post del blog ma arriviate a quello che vi interessa in breve.
Abbiamo messo anche gli aggiornamenti a twitter per chi ci vuole seguire da li e creato anche la nostra pagina FACEBOOK finalmente! Per questo motivo sarebbe davvero molto apprezzato se cliccaste sul famoso "mi piace" qui a lato.

La nostra newsletter poi oramai la consocete il form per l'iscrizione è in alto a destra e inserendo la vostra mail potrete rimanere in contatto sempre con le ultime novità di INVESTinBEST e solo per gli iscritti ci possono essere sorprese quali programmi personali di guadagno o privati, materiale gratuito, software e consigli e numerosi vantaggi quindi consigliamo sempre di iscrivervi!

In alto nel menù BLU trovate anche la nostra piccola chat intrna se qualcuno vuole fare 2 chiacchiere o lasciare un messaggio e il nostro FORUM: Vi consigliamo caldamente di iscrivervi al forum in quanto inizieremo a riempirlo di molto materiale che di sicuro interesserà tutti voi internauti.

Bene non ci resta che augurarvi e augurarci un buon proseguimento qui tra le pagine di INVEST in BEST e state con le orecchie tese perchè le novità non mancano, abbiamo grandi progetti e articoli scottanti pronti per voi e per solo voi che siete la nostra forza.... per questo un GRAZIE a tutti quanti!

INVESTinBEST Team

P.S. Utilizzate anche i commenti qui sotto per lasciare la vostra testimonianza!!


Se ti è piaciuto l' articolo... condividilo!
Iscriviti ai feedIscriviti via mailBuzz Itvota su OKNotizieAgregar a TechnoratiAgregar a Del.icio.usAgregar a DiggIt!Agregar a Yahoo! Agregar a facebookAgregar a twitter

RECENSIONE GlobalTestMarket



GlobalTestMarket e` una comunita` online dove i consumatori di tutto il mondo vengono pagati per partecipare a sondaggi online retribuiti relativi allo sviluppo di nuovi prodotti e servizi.Ogni sondaggio online ti fa guadagnare dai 3 ai 300 MarketPoint. Ogni MarketPoint equivale a 5 cent di dollaro e quindi ti possono bastare anche pochi sondaggi per raggiungere la quota di 1000 punti, equivalenti a 50$, e ricevere l'assegno (che ti sarà inviato in euro).
GlobalTestMarket è uno dei migliori siti per la compilazione di sondaggi online perchè è uno di quelli che retribuisce meglio e con piu' rapidità. E' anche molto affidabile e offre una buona quantità di sondaggi da poter compilare, e quindi buone opportunità di guadagno.
Se avete deciso di iscrivervi basta che cliccate su questo link: ISCRIVITI e immettete i vostri dati nella pagina di registrazione, vedi immagine sotto:




Vi ricordo di inserire i vostri dati reali e coretti, onde evitare poi problemi nei pagamenti. Una volta effettuata la registrazione controllate la vostra casella mail (quella inserita in fase di registrazione) e dovreste trovare la mail di GlobalTestMarket che vi invita a cliccare su un link per la conferma della registrazione. Cliccate sul link ed il gioco è fatto!!! Potete già' da subito iniziare a compilare i sondaggi e quindi a guadagnare!!


Potete verificare il saldo dei vostri Marketpoint in alto a destra dopo la scritta saldo MarketPoint che possono poi essere convertiti andando su "premi"nel menu principale che trovate sulla barra in alto.


E' possibile anche guadagnare 20 MarketPoint per ogni amico presentato, cliccando sul link "Invitate un amico" sempre sul menu principale.
GlobalTestMarket, come già accennato, paga al raggiungimento di 1000 MarketPoint (50$) tramite assegno.


Speriamo di essere stati chiari nella spiegazione e che questo servizio vi possa interessare e soprattutto far guadagnare!!


Per qualsiasi cosa potete contattarci o lasciare un commento qui sotto. Vi ricordo di  condividere questo articolo se vi è piaciuto e di iscrivervi ai nostri feed in modo da rimanere sempre aggiornati. Un ultimo favore, se avete facebook e vi piace INVESTinBEST perchè' non cliccate su mi piace sulla nostra barra a destra?? Grazie mille!! Presto metteremo online le recensioni di altri servizi tipo GlobalTestMarket, quindi continuate a seguirci.


Un saluto


Il team di INVESTinBEST!!

Se ti è piaciuto l' articolo... condividilo!
Iscriviti ai feedIscriviti via mailBuzz Itvota su OKNotizieAgregar a TechnoratiAgregar a Del.icio.usAgregar a DiggIt!Agregar a Yahoo! Agregar a facebookAgregar a twitter

I SONDAGGI ONLINE: introduzione

Buongiorno a tutti, cari lettori, oggi abbiamo deciso di inserire nel nostro blog un approfondimento sui sondaggi online, cercando di spiegarvi il funzionamento,  come registrarsi e iniziare a guadagnare. 
Vi sarete certamente chiesti come fanno alcune pubblicità a catturare l'interesse delle persone.
Infatti troviamo pubblicità nelle televisioni, alla radio, sui giornali ed altro, che suscitano un particolare interesse nella collettività o addirittura nell'individuo, riuscendo così a raggiungere l'obbiettivo prefissato, cioè quello di attirare l'attenzione con slogan, immagini ed altro che avremo sempre pensato nella nostra mente.
Logicamente tutto questo è il risultato di indagini e ricerche di mercato operate da agenzie pubblicitarie leader nel settore. Queste società lavorano per multinazionali in qualsiasi settore, quindi il loro target di ricerca è molto ampio, le informazioni che ottengono sono fondamentali per le strategie di mercato delle aziende.
Per esempio, una società leader nel settore dolciumi, vuole immettere nel mercato un nuovo prodotto con caratteristiche diverse dalle concorrenti, l'azienda quindi avrà bisogno di informazioni relative agli interessi del possibile acquirente del prodotto.
Queste particolari ricerche di mercato vengono effettuate dalle società che noi abbiamo testato.Quindi queste società cercano informazioni che sono indispensabili per capire le preferenze e gli interessi dei possibili consumatori, ma soprattutto retribuiscono gli utenti iscritti con premi, buoni e assegni per rispondere ai questionari d'opinione.Noi abbiamo cercato di inserire le migliori società che pagano i loro utenti per dare la loro opinione, rispondendo a questionari online in base alle caratteristiche di ogni utente. L'iscrizione è assolutamente gratuita, i guadagni online sono in base al numero dei sondaggi completati e alla lunghezza e tipo dei sondaggi. In media ogni società invia numerosi sondaggi a settimana. Ogni sondaggio corrisponde, o a un premio in denaro o a punti che verranno convertiti alla soglia prevista in buoni d'acquisto, premi o denaro! Questa è un introduzione generale al funzionamento dei sondaggi online per far capire a tutti voi qual'è il meccanismo che vi sta dietro. Nella categoria sondaggi online trovate un elenco di sondaggi che a nostro giudizio sono i migliori per qualita dei pagamenti, rapidita e affidabilita. Cercheremo di descrivere al meglio ogni sondaggio (creando una pagina per ognuno diquesti) e spiegheremo nel dettaglio vantaggi e svantaggi e le procedure da seguire in fase di registrazione, completamento e riscossione dei premi.
Continuate a seguirci e buon guadagno a tutti.


Il team di INVESTinBEST

Se ti è piaciuto l' articolo... condividilo!
Iscriviti ai feedIscriviti via mailBuzz Itvota su OKNotizieAgregar a TechnoratiAgregar a Del.icio.usAgregar a DiggIt!Agregar a Yahoo! Agregar a facebookAgregar a twitter
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

RISPARMIA E GUADAGNA CON SKEBBY!!

DISCLAIMER:
L'autore, l’amministratore e i collaboratori del sito INVEST in BEST si dichiarano completamente estranei e disinteressati a qualsiasi promozione di attività finanziaria implicita o esplicita in quanto per svolgere questo atto è necessario essere iscritti all'albo unico nazionale dei promotori finanziari come è prescritto dalla normativa vigente.
Tutto ciò che verrà scritto in questo sito sarà da intendersi come pura espressione e condivisione personale di idee, opinioni ed informazioni senza invitare nè obbligare nessuno a prendere parte a qualsivoglia programma, progetto e/o attività
e o acquisto di alcun prodotto e/o servizio.
Tutto ciò di cui si discuterà e scriverà sarà basato sull'esperienza personale e privata.
Si dichiarano oltretutto completamente estranei e fuor causa per eventuali perdite di denaro o altro bene avvenute per vie dirette o indirette.

Il contenuto di INVEST in BEST è protetto da copywriting
è vietata la copia totale o parziale
.